tecno-tre logo

Barriere di sicurezza in calcestruzzo prefabbricate

Lupi e cinghiali: la strategia di difesa con il sistema Warthog

Lupi e cinghiali, i dati di una presenza sempre più ingombrante. La recinzione Tecnotre rappresenta una risposta al tema sicurezza per aziende e amministrazioni locali. La soluzione? Una sicura recinzione anti-cinghiale e anti-lupo Warthog in calcestruzzo armato vibrato e pannello in rete elettrosaldata.

Recinzione anticinghiale e antilupo WARTHOG per una convivenza sicura

Il problema degli animali selvatici: recinzioni di sicurezza

La presenza di animali selvatici nel territorio rappresenta una minaccia per l’attività umana, soprattutto nell’ambito dell’agricoltura e dell’allevamento. Questa minaccia è principalmente data dalla presenza di lupi e cinghiali, che si spingono sempre più spesso oltre boschi e campagne, alimentando un diffuso sentimento di insicurezza.  Ogni anno, l’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) registra oltre 3600 casi di predazione da parte dei lupi. Il numero di questi predatori nella nostra penisola ha registrato un notevole aumento, attestandosi oltre i 3300 individui. Si consideri che nel 1970 la presenza del lupo in Italia si limitava a circa 100 esemplari. Questo trend di crescita potrebbe essere il possibile vettore di un aumento degli attacchi al bestiame. Anche la presenza dei cinghiali, grazie alla loro straordinaria capacità di adattamento, sta crescendo in modo esponenziale: da circa 500 mila esemplari stimati nel 2010, la popolazione è ora salita a un milione e mezzo.

I danni e le necessarie soluzioni: recinzioni antilupo

Questi animali si spingono al di fuori dei boschi alla ricerca di cibo, spesso infiltrandosi anche nei centri urbani attirando l’attenzione dei media. Tra i problemi di questa invasione vi è la gestione dell’agricoltura, che, secondo dati ISPRA, registra danni per oltre 17 milioni di euro l’anno, evidenziando la pericolosità dal punto di vista economico della proliferazione dei cinghiali. I risarcimenti per i danni causati dagli animali selvatici sono principalmente gestiti dalle Regioni e dalle Province Autonome. In alcune amministrazioni, l’erogazione degli indennizzi è legata all’adozione di misure preventive, come l’installazione di recinzioni di sicurezza, che, però, non sempre vengono impiegate nelle aziende.

Danni e controversie: lupi e cinghiali mettono in allerta l’Italia

I danni causati dai lupi derivano principalmente dalla predazione, che comporta la morte di bovini, suini e di qualsiasi animale che entri in contatto con il predatore. Questi danni generano perdite economiche considerevoli, che ammontano a migliaia di euro, per l’allevamento e le attività ad esso collegate. Le controversie giuridiche sulla tutela del lupo in Italia sono sempre più accese. Il Tar di Trento ha recentemente consentito l’abbattimento di due esemplari, avvalendosi delle deroghe alla protezione del lupo previste dall’articolo 16 della Direttiva Habitat; questa decisione è stata respinta dalla sentenza del Consiglio di Stato che non riconosce l’impossibilità oggettiva di ricorrere a misure di tutela differenti.

La Direttiva Habitat protegge il lupo, ma la sua coesistenza con le attività di allevamento è una sfida affrontata inadeguatamente, richiede nuove strategie per garantire un equilibrio sostenibile.

Le soluzioni necessarie per la prevenzione

L’agricoltura inoltre è vittima dei cinghiali, lo spostamento in branco e la loro attività di scavo causano danneggiamenti a semine e prodotti agricoli. Le incursioni di questi animali comportano non solo danni economici, ma anche danni biologici, con la proliferazione di malattie come la PSA (peste suina africana); a tal proposito la conferenza Stato-Regioni ha approvato un piano straordinario di catture e abbattimenti per contrastare la diffusione di questa malattia.

I danni provocati da lupi e cinghiali coinvolgono anche la sicurezza dei cittadini e dei lavoratori, specialmente quando gli animali sono accompagnati da cuccioli. Muretti a secco o steccati, purtroppo, non costituiscono un ostacolo sufficiente per impedire il passaggio di questi animali, sollevando serie preoccupazioni per la sicurezza pubblica.

Recinzione Easy Fence l'innovativa soluzione per proteggere i suini dai cinghiali

Il sistema Warthog di Tecnotre

Il sistema WARTHOG è una recinzione realizzata da “Tecnotre” con l’intento di separare l’attività agricola e di allevamento dalle possibili incursioni di cinghiali e lupi. La solida base in calcestruzzo lunga 200 cm e alta 30 cm ha un peso di 480 kg, e la marcatura CE UNI EN 1340:2004 ne garantisce durata, qualità dei prodotti e del processo produttivo.

I resistenti pali da 48 mm di diametro, fissati alla base tramite piastrine forate in acciaio, fungono da elemento di supporto per i pannelli in rete elettrosaldata, realizzati a maglia stretta (5×20 cm) per evitare le incursioni degli animali. Il filo metallico trafilato da 4 mm (di classe C, conforme alla norma UNI EN 10223-7:2023-05) che li compone, viene sottoposto al processo di zincatura a caldo: lo zinco si lega chimicamente alla superficie dell’acciaio, formando uno strato di zinco metallico (350-400 gr/mq secondo la UNI EN ISO 1461:2000). Questo strato fornisce una barriera protettiva contro la corrosione e incrementa la durabilità del pannello. 

Considerando la propensione allo scavo dei cinghiali, il sistema WARTHOG include pannelli interrati di dimensioni 200×40 cm, progettati per impedire il passaggio al di sotto della recinzione. Per ridurre al minimo la possibilità che la rete venga scavalcata, sulla parte superiore dei pannelli, sono state poste delle punte che agiscono come deterrente per gli animali all’arrampicamento. Le punte sono state ideate e progettate per garantire la sicurezza degli animali stessi, evitando ferimenti o danni.

Il sistema WARTHOG rappresenta una soluzione completa, affidabile e certificata rispetto ai criteri della UNI EN: 12839:2012; che consente di proteggere la propria attività agricola e/o di allevamento nel rispetto della fauna selvatica.

Richiedi tutte le informazioni sul sistema Warthog

Proteggi le aree della tua azienda e gli spazi urbani nel tuo territorio amministrativo e locale. Scopri come proteggere i tuoi confini con WARTHOG di Tecnotre. Contattaci per capire come il sistema WARTHOG può preservare l’equilibrio tra la tua attività e la natura circostante.

Il nostro team è pronto a fornirti consulenza personalizzata per identificare la soluzione più adatta alle tue esigenze di sicurezza e alle specifiche necessità del contesto. Visita il sito per scoprire tutte le soluzioni di Tecnotre e contattaci alla pagina dedicata.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
 Inviaci un Messaggio
Contattaci per consulenze e
preventivi sui nostri prodotti!
   +390458301941
   commerciale@tecno-tre.it